Casi clinici risolti dal gruppo Odoproject tech

Il caso

Nel Febbraio 2016 si è presentata una paziente sessantenne con problemi di allergia ai metalli e l’esigenza di ripristinare l’elemento mancante in posizione 36 sia per motivi estetici che funzionali. Essendo compromessi anche gli elementi adiacenti 35 e 37 (grosse otturazioni e recessione gengivale) il clinico ha chiesto il nostro intervento per la risoluzione del caso.

La soluzione

Il team di lavoro di Odoproject Tech ha elaborato tre possibili soluzioni in sede di progettazione del caso:

  • un impianto in posizione 36
  • una protesi mobile parziale rimovibile
  • un ponte in zirconia con disilicato sovra-pressato

Il professionista ha presentato alla paziente tre alternative e successivamente ha optato per la terza, in quanto, dopo il controllo di radiografia specifica ha verificato che un impianto in posizione 36 non era realizzabile per problemi di densità ossea e che la paziente non voleva avere una protesi rimovibile in quanto relativamente giovane

Una volta ottenuta l’approvazione del progetto, sono stati preparati dei provvisori prelimatura che il professionista ha applicato alla paziente. Dopo un periodo di guarigione dei tessuti e funzionalizzazione del provvisorio, ha successivamente preso le impronte definitive per la finalizzazione del caso.

Sviluppati i modelli è stata creata al CAD una sottostruttura in zirconia per avere un lavoro resistente ai carichi masticatori e allo stesso tempo, altamente estetico e biocompatibile.

Dopo il controllo da parte del professionista della chiusura marginale e della correttezza dei volumi della sottostruttura nel cavo orale, si è proceduto a sovrapressare in laboratorio il disilicato di litio. In questa fase sono state utilizzate le mascherine in silicone ricavate dal provvisorio funzionalizzato e utilizzate precedentemente per creare la sottostruttura.

Vantaggi

Massima biocompatibilità del materiale, oltre che un’ottima estetica e funzionalità.

Vantaggi del clinico

  • Proposta alla propria paziente di una protesi realizzata con materiale altamente estetico e resistente
  • Risparmio di tempo in fase di funzionalizzazione finale della protesi grazie alle mascherine del provvisorio funzionalizzato
  • “Mix” tra metodica tradizionale (presa dell'impronta analogica) e tecnologie innovative (protesi realizzata al CAD/CAM)

Vantaggi della paziente

  • Risoluzione del problema di allergia con una protesi che ha soddisfatto le sue esigenze estetiche
  • Realizzazione di una struttura molto resistente ai carichi masticatori e allo stesso tempo biocompatibile, con la parte estetica in disilicato con grado di abrasione simile allo smalto naturale

Tags: Metal free, Disilicato, Zirconia, Allergia